VINTAGE ITALIAN CHAMPIONSHIP ROUND 1 – VALLELUNGA

DUELLI A NON FINIRE. IL ROOKIE C’È

Il primo round di campionato è andato in scena giovedì sera in quel di Vallelunga. Spettacolo per tutti e 50 i minuti di gara, dove i numerosi rookie (per noi) hanno dimostrato di saper stare in pista altrettanto quanto i veterani e non solo, in alcuni casi di stare davanti a nomi importanti nel panorama della nostra organizzazione.

Vince Capuzzo, al termine di un gara al cardiopalma, combattuta metro su metro con lo sfortunato Bonomolo che si è ritirato a pochissime curve dalla fine a causa di un guasto tecnico al suo visore VR che gli ha impedito di battagliare fino alla fine in quello che è stato uno dei momenti più drammatici che abbiamo visto nelle nostre gare. 

Segue Zontini, che con costanza e un passo regolarissimo conquista una meritatissima seconda piazza dopo essere partito terzo ed aver martellato per quasi un’ora piena di gara.

Al terzo posto troviamo Pendeggia che trova un parziale riscatto nonostante un contatto nelle primissime fasi di gara. Evidentemente la GTA la preferisce alla 500 dello scorso campionato. 

GeisBlake la digerisce un po’ meno a quanto pare ma si dimostra comunque pericoloso per le posizioni di testa, il campione Abarth non molla un metro e fa un buon quarto. 

Quinto posto per il “trovapiloti” Sorlini, che stavolta non riesce a stare tra i primissimi a causa di un’incomprensione ai box ma si dimostra comunque in grado di farsi temere sulla velocità e sul passo gara.

Sesto posto per Scuri, che fatica un pochino a raggiungere la perfomance necessaria a fare di più ma rimane nella topten e darà gran battaglia a Monza

Settimo e ottavo gli altri due grandi protagonisti della gara. 50 minuti a toccarsi paraurti e portiere, vanno a muro ma rientrano, poi si ritoccano, poi si chiariscono scherzando nel post gara. Polonioli e Serino, pochi punti in classifica ma punti a milioni in fatto di spettacolo e fairplay.

Al nono posto un Mariotti protagonista di un testacoda sull’erba quando era davanti. Incompreso dal commentatore della gara che ha pensato stesse ostacolando i doppiaggi, cosa smentita poi dai due doppiatori interessati che sono il vincitore e Bonomolo che era in seconda posizione. 

A chiudere la topten Richiusa che porta a casa il primo punticino in un campionato organizzato da noi.

Chiudono gli arrivi il buon Alfieri, colonna portante della ZSOE e Havokin, arrivato in pista a 20 secondi dal via ed è partito addirittura dietro le auto di servizio dei nostri ragazzi in telecronaca. 

Guida i ritiri Bonomolo a causa del problema al visore di cui sopra, a fargli compagnia Marzano e Richiusa che si rifaranno a monza Giovedì, dove ritroveremo anche Lora, iscritto dalla seconda di campionato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: